"I cento libri che rendono la nostra vita più ricca" secondo Piero Dorfles - Decima puntata

Buongiorno, amanti della lettura.
Dopo così tanto tempo torna questa rubrica. E' così sempre, ogni volta che avviene qualcosa di spiacevole per me sento il bisogno di rimettere ordine nella mia vita e il blog fa parte di questa mia vita. Motivo per cui è ora di continuare e finire questa rubrica con la penultima puntata.
Vi ricordo che potete cliccare sulle immagini per essere rimandati ad Amazon (se c'è) e leggere le trame dei vari classici e, di seguito, trovate le puntate precedenti. Il tema di oggi è la formazione.



Formazione e riti di passaggio
Il professore ci dice che ci sono passaggi indelebili che costringono tutti noi a crescere e ad abbandonare il Peter Pan dentro di noi, affrontante le inadeguatezze e la realtà. Abbandoniamo i sogni e la gioventù, continua, ma organizziamo il nostro essere andando verso il futuro e allontanandoci dal passato Per questo la formazione è il materiale perfetto per e fondamentale per ricostruire l'umanità, per questo i romanzi che ne parlano sono didattici: no si sfugge dalla prova, conclude e ci propone i seguenti titoli.

Le fiabe del focolare - Fratelli Grimm


La certosa di Parma - Stendhal


David Copperfield - Charles Dickens


La linea d'ombra - Joseph Conrad


Il signore delle mosche - William Golding


Martin Eden - Jack London


Le avventure di Pinocchio - Carlo Collodi


Il giovane Holden - J.D. Salinger


L'isola di Arturo - Elsa Morante


Arancia meccanica - Anthony Burgess


Il barone rampante - Italo Calvino


_____________________________________________________________________

A parte qualche fiaba dei fratelli Grimm e de Il giovane Holden, tutti gli altri non li ho letti. Anche se mi incuriosisce molto Il barone rampante e La certosa di Parma.

E voi, quali di questi avete letto?
Quali di questi vorreste leggere?

Commenti

  1. Le fiabe del focolare le ho lette quasi tutte. Ho il libro da quando ero piccolo e quando mi annoiavo lo prendevo e le leggevo.
    Tutti gli altri no invece, ma grazie a questa rubrica posso rimediare. Grazie :)

    RispondiElimina
  2. Io sono a quota cinque, tra quelli che mi mancano vorrei leggere Il signore delle mosche :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho sentito parlare così bene ma non ci ho mai fatto un pensierino :)

      Elimina
  3. Io ne ho letto solo uno :(
    Tra quelli che mi piacerebbe leggere c'è sicuramente "Il signore delle mosche" e "Arancia meccanica"!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arancia meccanica non mi incuriosisce per nulla, se mai lo leggerai vorrò sapere la tua opinione :)

      Elimina
  4. Io ho letto Arancia Meccanica e visto pure il film. Ero all'universita' e ci ho fatto pure uno studio: approfondime to sull'autore e messaggio del libro.
    Il linguaggio che l autore usa nel libro è molto interessante, perché alcune parole sono coniate da lui stesso :)
    Il messaggio finale del libro è toccante.
    Io lo rileggerei, forse non rivedrei il film, perché le scene mi hanno fatto stare un po' male, ma ripeto, adoro il messaggio: ho studiato questo in relazione all'esame di diritto penitenziario.
    Invece di Calvino ho letto "Nel sentiero dei nidi di ragno". Lo avete mai letto? Breve, ma lho divorato. Spero di leggere al più presto il barone rampante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io purtroppo ho avuto occasione di vedere poche scene del film, che non ho proprio apprezzato! Motivo per cui non mi sono mai avvicinata al libro.
      Di Calvino non ho mai letto nulla, ma spero di rimediare presto.

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari