Riepilogo mensile di marzo


Buongiorno, amanti della lettura!
Marzo termina qui, con il suo clima un po' bislacco e le aspettative che si fiutano in aria. Marzo che apre le porte alla primavera che tanto amo e desidero.
Marzo, un mese mite per quanto riguarda le emozioni e con una nuova carica che mi accompagna in questi giorni, pronta a far miei tutti i sogni che ho un po' tralasciato procrastinando. Il fatto di avere un obiettivo chiaro e più importante rispetto agli altri, mi ha portata e focalizzarmi solo su quello, lasciando da parte altre ambizioni che assieme ai fiori sbocciano e vedono una luce nuova.
Marzo, spero, sia l'ultimo mese in cui dirò addio a una persona, l'ennesima del mio passato di cui mi rimane ben poco, tanto da sembrare irrilevante.
La mia primavera mi coglie un po' così: molto felice e determinata a prendermi ciò che voglio. La mia primavera tanto attesa e pronta a stupirmi.
Ma prima ancora, sono io che mi stupisco con la quantità di libri che ho letto anche in questo mese, tutte belle letture!


L'inizio di marzo è stato dedicato ad una piacevole scoperta: Kristan Higgins con la sua ultima fatica, La verità su di noi, mi ha conquistata travolgendomi con la sua prosa scorrevole e "page turn" e le sue donne così indipendenti e vicine a quelle di tutti i giorni. La Higgins me la sono mangiata in pochissimi giorni, nonostante gli impegni, e mi ha strappato la promessa di leggerla ancora. Vi spiego meglio perché nella recensione.


Da un po' voglio approcciarmi al genere thriller, e lo faccio pian pianino senza essere invasiva. Il prequel di Quelle belle ragazze, Capelli biondi, occhi azzurri, l'ho letto in una serata un po' noiosa attratta dal tema attuale e da un'autrice di cui non sapevo niente. La novella, breve e che fa venire voglia di avere tra le mani il romanzo di Karin Slaughter, è stata perfetta per quell'oretta di relax. Ve ne parlo meglio nella recensione.


The danish girl è ancora il libro il momento, non ci sono dubbi, ed è anche comprensibile. Il romanzo di David Ebershoff trasporta il lettore in una Danimarca fredda, molto retrò, dove l'amore senza limiti e condizioni è il protagonista. Protagonista è anche Greta, dalla forte personalità, che aiuta il marito a essere Lili. Ve ne parlo meglio nella recensione entusiastica.


Quando eravamo femmine ha scatenato un po' di polemiche sui social dove la Sonzogno ha promosso il libro, in particolare su Instagram, tant'è che mi sono sentita incuriosita e ho voluto leggerlo. Pieno di sottolineature, parentesi ai bordi delle pagine, post-it attaccati, mi rendo conto che questo libro non è come sembra e che ancora devo riordinare le idee per scriverne la recensione.


I classici russi si sa che sono temuti da molti e evitate manco fossero appestati, ma Una famiglia decaduta fa crollare tutti i luoghi comuni su questa letteratura e presenta una fiaba russa dove regna la bontà d'animo della principessa, l'ascesa sociale di questa, e tutta una galleria di personaggi particolari e indimenticabili. Ve ne parlo meglio nella recensione.


Ho passato mesi ad aspettare il nuovo romanzo di Giuseppe Catozzella, Il grande futuro, e in due giorni -rigorosamente di notte- ho terminato questo meraviglioso romanzo che mi ha scombussolata e fatto respirare la mia cultura medio-orientale. Attualissimo, emozionante, dove ancora una volta il futuro, il grande futuro, sono i giovani. Spero di scriverne presto la recensione.


Un altro romanzo che aspetto da tantissimo tempo è quello di Simona Sparaco, Equazione di un amore. Che dire, un libro meraviglioso e che ho amato. Ve ne parlo meglio nella mia recensione.


Dopo Equazione di un amore avevo bisogno di staccare e Un'incantevole tentazione è stata una lettura perfetta. La storia di Keri Ann mi ha assorbito la mente facendosi divorare in pochissimo tempo, con la smania di scoprire come sarebbe andata a finire tra i due, e di completare la serie.


Come Un'incantevole tentazione, ho divorato anche Un messaggio per te, concludendo la storia di Keri Ann e Jack. Una storia leggera, che porta spensieratezza, perfetta per staccare un po' dalla routine quotidiana. Ve ne parlo meglio nella recensione.


Avevo altissime aspettative per Le braci, dopo averlo bramato a lungo, leggermente deluse ma non totalmente. Una storia che fa riflettere, certo, ma non la trovo indimenticabile, anche se piacevole.

______________________________________________________________

E come è andato il vostro marzo? Abbiamo letture in comune?

Commenti

  1. Anch'io ho deciso di leggere la duologia della Boyd, ne parlate tutti così bene che voglio conoscere il famoso Jack Eversea ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che ti regali qualche oretta di svago ^^

      Elimina
  2. Io voglio assolutamente leggere "Un messaggio per te" e il libro che lo precede. Dicono che sia una duologia meravigliosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuta, leggera e carina ^^
      Dagli una possibilità, allora!

      Elimina
  3. Questa duologia mi ispira molto visto il tuo commento entusiasta nonostante nonostante non sia il tuo genere:) Anche la Higgins è in attesa di essere letta e a questo punto aggiungerò anche la Sparaco:) Mi piacerebbe vedere il film di Danish Girl ma non so se leggerei il libro. Nessuna lettura in comune purtroppo ma recupereremo:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Higgins ti piacerà, ne sono sicura! ^^
      La Sparaco non è propriamente il tuo genere, ma tu dalle una possibilità.
      Il film devo vederlo ancora, ma me lo sento Lou, è meraviglioso :)

      Elimina
  4. Simona Sparaco, aspetto di leggere il tuo pensiero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pubblicato la recensione recentemente, ma in una parola: Stupendo!

      Elimina
  5. Come ti dicevo ho davvero pochissimo tempo ultimamente, però sono riuscita riuscita concludere almeno due libri brevi a Marzo *-* non è molto, ma meglio di niente ahahahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo è nostro nemico, ma tu sei stata una grande a riuscire a conciliare dovere con il piacere :)

      Elimina
  6. Vorrei leggere The Danidìsh Girl, visto che ho adorato il film! *w*
    Quando eravamo femmine mi spaventa e mi attira allo stesso tempo: ho paura che proponga una visione della realtà femminile ben diversa da quella che ho io. Aspetto la tua recensione! :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooh che polverone che fanno per quel libro, davvero non necessario! -.- Ad ogni modo sto ancora riordinando le idee per scrivere la recensione. Non è facile.

      Elimina
  7. Quante belle letture *-* Li ho tutti in lista tranne i due della Boyd che ho già letto =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì, ricordo il nostro confronto :)

      Elimina
  8. quante letture! sono invidiosa! Io se riesco ad arrivare a tre è già un traguardo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una cosa recente, anche io prima leggevo massimo cinque libri. Adesso approfitto di ogni minuto per leggere e la lista TBR un po' diminuisce XD

      Elimina
  9. The danish girl sembra davvero bellissimo! :)

    RispondiElimina
  10. Le tue letture mi ispirano tanto soprattutto Un incantevole tentazione e una famiglia decaduta, adoro gli scrittori russi nonostante la pesantezza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Una famiglia decaduta è perfetto per te ;)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari