Angelo Bottiroli, il senso della vita e le tre scelte di questa.

Buongiorno, amanti della lettura.
Oggi vi propongo una segnalazione a cui tengo in modo particolare e vi presento il libro Le tre scelte della vita di Angelo Bottiroli: mio compaesano, uomo cortese e un appassionato giornalista. Angelo, infatti, trae spunto dalla sua vita di giornalista e pubblica la sua opera sul senso della vita, dove il filo conduttore rimane sempre quello: il giornalismo.


Titolo: Le tre scelte della vita
Autore: Angelo Bottiroli
Editore: Biblioteca delle Soluzioni (Edizioni Leucotea)
Pagine: 300
Prezzo: €16,50
Dove trovarlo: In tutte le librerie, Amazon, Ibs, Leucotea

Trama:
Quanto è fragile la nostra vita e cosa possiamo fare per viverla meglio possibile?
Sono le domande che sorgono spontanee quando un improvviso incidente stradale obbliga il giornalista a fermare tutto ciò che sta facendo per dedicarsi anima e corpo all’articolo da pubblicare. Inizia così una presa di coscienza sulla società di oggi ma anche come siamo fatti, ciò che siamo e che vorremmo essere, le nostre aspirazioni, i mezzi che abbiamo, gli imprevisti, le indecisioni, le
realtà ineludibili che non possiamo evitare e con le quali dobbiamo fare i conti.
Poi c’è la solitudine, quella interiore, ma non solo; l’amore, il sesso, la ricerca dell’anima gemella, l’insoddisfazione, l’orgoglio, la fine di un rapporto e la depressione, fino alla voglia di suicidio che aleggia in alcune persone. Infine si cerca un motivo per andare avanti con gli “strumenti” che abbiamo e formano l’ossatura del nostro vivere: la famiglia, il lavoro, la comunità, l’identità, i figli, le vacanze, l’amicizia, il senso della vita, i ricordi, Dio, la morte e molti altri.
Due storie parallele che seguono un loro preciso percorso e si incrociano solo sporadicamente: l’analisi della società con i problemi che dobbiamo affrontare e il giornalista che vive questi problemi in prima persona e cerca una risposta.


« Uno dei tanti modi per godersi la vita è quello di fermarsi, guardare e riflettere.
É possibile farlo perché ognuno è padrone di quella che ha, può farne ciò che vuole e scegliere come viverla. É la grande libertà che ci è concessa ma che spesso dimentichiamo di avere.
Chiunque viva in Italia o in qualcuno dei Paesi occidentalmente evoluti, ha la possibilità di
scegliere come crearsi la propria esistenza coi mezzi di cui dispone e quelli che potrà acquisire nel corso del tempo. É un’opportunità straordinaria della quale però ci scordiamo spesso, presi come siamo dallo stress della vita quotidiana e dal dover correre per fare questo e quello, con lo
scopo di raggiungere obiettivi quasi sempre legati al benessere materiale. La vita può essere un’avventura meravigliosa, ma se non ci rendiamo conto di viverla, che avventura è?»


L'autore:
Angelo Bottiroli nasce nel febbraio ‘59 a Tortona. Giornalista, ha collaborato col Gruppo Espresso per oltre 20 anni ed è stato conduttore radiofonico. Dal 2010 è direttore del quotidiano Oggi Cronaca.

Commenti

  1. Sembra molto interessante, credo proprio che lo prenderò! Grazie della segnalazione :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari