Riepilogo mensile di luglio

Buongiorno, amanti della lettura!
E anche se il blog rallenta i ritmi, perché dài, è estate, non posso saltare il nostro appuntamento
mensile. Luglio è stato un mese piuttosto calmo, nonostante un po' di stress dovuto agli esami universitari. Luglio è il mese in cui ho ricaricato le energie, in cui mi sono e mi sto prendendo parecchio tempo per me: ho ripreso l'abitudine a svegliarmi presto, a fare tutto ciò che mi rende felice accompagnata da solo profumo di caffè, avvolta nel silenzio della casa. Un silenzio che dura poco, rotto dalle risate che riempono i petto, dagli abbracci che a loro volta abbracciano un "ti voglio bene" rauco e strozzato dall'emozione. Amo gli abbracci, ho adorato il mese di luglio, ho apprezzato delle belle letture.


Di Batti cuore ho parlato ad Adele ancora prima dell'uscita in libreria: "se leggo del cuore in un libro da lettura, invece che in quello di scienze, sarò molto più interessata, soprattutto a non mollarlo". Detto, fatto. Il libro dà una panoramica generale del cuore, delle sue funzioni e di come prendersene cura; interessante e per nulla difficile da leggere. Ne parlerò presto e meglio nella recensione, dopo averlo analizzato un'ultima volta.


Ero stanca e il blocco del lettore minacciava di diventare più aggressivo, così ho dato una possibilità alla storia di Chiara Moscardelli, Quando meno te lo aspetti, e ho fatto bene. Divertente, ironico, leggero, mi ha tenuto compagnia in alcune serate afose. A presto con la recensione.


Inconsolabile, dal titolo che per me è bellissimo, è una di quelle storie che mi piacciono tanto: "breve, ma intesa". Emozione a mille, parole che sfondano il petto, prosa incantevole. A presto con la recensione.


Coloro che mi conoscono bene sanno quanto io tenga all'argomento "medio-oriente"/"oriente"; sanno quanto mi tengo informata, ma sanno anche che la mia opinione non condiziona le mie recensioni. Anche in quella di Raccontami dei fiori di gelso, una storia che per me è stata devastante ed è assolutamente consigliata.


Il segreto di Helena è stata una scoperta bellissima: Lucinda Riley mi ha conquistata e ve ne parlerò nella recensione tra qualche giorno.


L'ultimo battito del cuore è stato l'esordio di Valentina Cebeni, che ho avuto modo di scoprire ne "La ricetta segreta per un sogno". Se ho apprezzato il secondo, il primo è stato quasi deludente; dico quasi perché solo una cosa l'ha salvato dalla bocciatura senza esitazioni. Cosa? Ve lo dico nella recensione.
_______________________________________________________________

Si sente che il blog ha rallentato i ritmi per via delle poche recensioni pubblicate, e me ne scuso, ma l'estate dura così poco e la gioia si nasconde nelle piccole cose che io non vedo l'ora di cogliere e fare mie. Sono sicura che anche le vostre letture e/o recensioni sono state poche, mi sbaglio?
Un abbraccio enorme!

Commenti

  1. Eh si:) le mie sono state poche e non me le sono godute per nulla a causa di stress e pensieri..rimedieremo:)

    RispondiElimina
  2. Anche io ho letto molto in questo mese di Luglio ancheb se non so quanto perchè non ho l'abitudine di contare le letture. Curiosa di conoscere il tuo parere su Inconsolabile. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il conteggio ci pensa Goodreads, per fortuna :P
      Buone vacanze, Nunzia, e tante belle letture :*

      Elimina
  3. Allora questo Batticuore lo dovrò leggere! ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao Siham sono Laura...ti leggo sempre e ho già diversi titoli in mente che mi incuriosiscono..ma il periodo estivo effettivamente rallenta un pochino tutti i ritmi....x ricaricarsi x l'inverno. ..ma riprenderò le letture al più presto baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, che piacere rileggerti! <3
      Ma meno male, no? Ci rilassiamo e ci godiamo l'estate :)
      Un abbraccio :*

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari