Recensione: La ragazza nell'ombra di Lucinda Riley

Buongiorno, amanti della lettura!
Prendete dei personaggi semplici, un passato lontano, degli intrighi e dei segreti; aggiungeteci del talento e delle leggerezza: ecco qua, ora potete divorare La ragazza nell'ombra di Lucinda Riley.


Titolo: La ragazza nell'ombra
Autore: Lucinda Riley
Editore: Giunti Editore
Prezzo: €14.90
Data di uscita: 4 gennaio 2017

Trama:
Silenziosa ed enigmatica, appassionata di letteratura e cucina, Star è la terza delle sei figlie adottive del magnate Pa' Salt e vive da sempre nell'ombra dell'esuberante sorella CeCe. Fin da piccole le due sono inseparabili: hanno un linguaggio segreto che comprendono solo loro e hanno passato gli ultimi anni viaggiando per il mondo, guidate dallo spirito indomito di CeCe, di cui Star è abituata ad assecondare ogni desiderio. Ma adesso, a solo due settimane dalla morte del padre, CeCe decide che per entrambe è arrivato il momento di fissare un punto fermo nelle loro vite e mostra a Star il magnifico appartamento sulle rive del Tamigi che ha intenzione di comprare per loro. Per la prima volta nella sua vita, però, Star sente che qualcosa in lei è cambiato: quel rapporto quasi simbiotico sta rischiando di soffocarla. È ora di trovare finalmente la propria strada, cominciando dagli indizi che Pa' Salt le ha lasciato per metterla sulle tracce delle sue vere origini: una statuetta che raffigura un gatto nero, il nome di una donna misteriosa vissuta quasi cent'anni prima e il biglietto da visita di un libraio londinese. Ma cosa troverà tra i volumi polverosi di quella vecchia libreria antiquaria? E dove vuole condurla realmente Pa' Salt?


Recensione:
Pare che Lucinda Riley non sbagli un colpo!, anche con il terzo della saga de Le sette sorelle, La ragazza nell'ombra, non delude le aspettative dei suoi affezionati lettori. E se, dall'altra parte, una scrittrice potrebbe essere intimorita che l'entusiasmo per i suoi sette libri potrebbe scemare, Lucinda Riley non la è grazie alla fiducia nei suoi personaggi e nelle donne che popolano le sue storie. Questa volta tocca a Star, la più timida e taciturna delle sorelle, quella più dimessa e anche più semplice, ma anche quella che proprio non riesce a prendere in mano la sua vita, un po' perché si sottovaluta, un po' perché non vuole abbandonare sua sorella CeCe che è totalmente l'opposto di lei, ma anche il suo complementare. CeCe è estroversa, esuberante e sì, anche in dipendenza di Star; è per questo che la protagonista non ce la fa a voltare pagina e a farsi una vita: come farebbe CeCe senza di lei, senza le sue carezze quando ha gli incubi?

Forse eravamo più simili di quanto volessi credere, pensai fissando la luna fuori dalla finestra, Avevamo entrambe paura del mondo crudele che ci attendeva fuori dal nostro comodo nido.

Ma c'è qualcosa in cui le due sorelle si assomigliano, ed è la repressione delle loro emozioni: Star è impenetrabile e non tradisce quello che prova. Anche quando dovrà fare il primo passo per andare avanti nella sua vita, da sola, e aprirà quella lettera che Pa' Salt le ha lasciato, nessuno sospetterà di ciò che starà provando. E quella lettera sembra aprire le porte ad un passato lontanissimo, a degli antenati della vecchia Inghilterra con cui, forse, Star ha dei legami di sangue. Ma non solo con loro, anche con il suo eccentrico nuova datore di lavoro Orlando e suo fratello Mouse. Star si ritroverà improvvisamente tra i loro battibecchi e i loro scheletri nell'armadio nella casa dei suoi sogni, mentre passato a presente scuciono segreti mai rilevati e legami mai scoperti. Passato e presente si intrecciano senza mai perdere fascino, cadenzato dalle emozioni che ciascun personaggio, ben costruito tanto da sembrare di conoscerlo da sempre, mentre si continua a fare il tifo per la nostra Star, che presto subirà una metamorfosi sbocciando e cambierà anche le vite di chi le sta attorno.
Il punto di forza di Lucinda Riley, a parte l'enorme talento che la contraddistingue da altri autori dello stesso genere, sono proprio i personaggi e la loro semplicità, complice una narrazione avvincente e leggera come una piuma, ci si estrania dal mondo che ci circonda mentre si continuano a sfogliare le pagine perdendo la cognizione del tempo, dispiace quasi arrivare alla fine, perché La ragazza nell'ombra di Lucinda Riley è una storia che regala delle rilassanti ore piene di spensieratezza.

Il cambiamento arriva, che lo si voglia o no, e in modi diversi. Accettarlo è fondamentale per riuscire a vivere con gioia su questo magnifico pianeta. Cura non soltanto il meraviglioso giardino che abbiamo creato insieme, ama anche il tuo, altrove. E soprattutto cura te stessa e segui la tua stella.

Commenti

  1. Ciao mi chiamo Serena e sono una tua nuova iscritta! Ti seguo su instagram e sono passata nel tuo blog dato che proprio ieri ho terminato la lettura di questo fantastico libro!! Sono pienamente d'accordo con te e devo dire che la Riley è una sicurezza se si cerca un libro che non ci delude!!!! So che ha già terminato la scrittura del quarto volume ma bisognerà aspettare gennaio 2018 per la pubblicazione qui in Italia. Teniamo duro :-)
    Se ti va di passare da me ti lascio il link del mio blog
    http://libriecreazioniamano.blogspot.it/?m=1
    A giorni pubblicherò anche io la recensione della ragazza nell'ombra. Non ho la più pallida idea di cosa scriverò!!! Mi ha molto emozionata e non trovo le parole :-)
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Riley garantisce leggerezza e emozione, sempre :)
      Appena ho un minuto passo da te, nel frattempo benvenuta! :)

      Elimina
  2. Io non ho ancora letto nulla dell'autrice anche se ho da tempo "Il giardino degli incontri segreti". Dopo le tue parole entusiaste devo assolutamente darle un'opportunità! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente, è perfetta per quando si vuole staccare completamente da ciò che ci circonda :)

      Elimina
  3. Adoro la Riley, come hai scritto anche tu ha un grande talento rispetto ad altre autrici dello stesso genere e non mi stanco mai di leggere i suoi libri. Ho finito da pochissimo questo La ragazza nell'ombra e l'ho amato come i suoi predecessori. Trovo che la Riley sia bravissima nel parlare di sentimenti senza mai cadere nel melenso e nel banale, e mi emoziono ogni volta che la leggo. Al pensiero che devo aspettare un anno prima di leggere l'avventura di CeCe sono un po' triste... ma per fortuna mi manca ancora qualcuno dei suoi autoconclusivi e potrò godermi quest'autrice ancora per un po'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo assolutamente con te, e mi capirai quando dico che ogni tanto mi manca la Riley quando voglio evadere dalla vita quotidiana :)
      Anche io non vedo l'ora di leggere di CeCe, so già che mi piacerà un sacco con la sua fragilità e il suo decidere con il cuore :)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari