AccioBooks: Verso il book sharing e oltre!


AccioBooks spopola su moltissimi profili Instagram e sono pochi i lettori che non sono a conoscenza dei desideri che realizza il primo sito italiano di book sharing e della magia che crea ogni volta che una busta gialla fa capolino dalla loro cassetta delle posta.
Nato nel 2014 dalla giovane e creativa mente di Gloria Pozzoli, AccioBooks ha conquistato il cuore dei lettori perché va dritto alla parte calda e sensibile della lettura: la condivisione, la quale in qualche modo va contro lo spreco e il consumo della carta, del denaro e della passione rendendo possibile ai lettori scambiarsi i libri che non hanno amato con quelli che, invece, desiderano da molto tempo e che potrebbero portarlo alla salvezza. Salvezza, è questa la prima regola d'oro di AccioBooks e come possessori di questo potere devono essere lasciati liberi di viaggiare. E viaggiano, viaggiano tantissimo, tra quei sedicimila follwers su Instagram e quelle decine di migliaia di scambi.




Gloria e i suoi amici e colleghi, però, vogliono fare di più e da un anno lavorano ad un progetto e ad un sogno più ambizioso: quello di rendere AccioBooks un social network dedicato ai libri che accompagnerà gli utenti in tutta l'esperienza di lettura e non più solo nelle fasi si scambio e di vendita dei libri. E da ieri, infatti, è iniziata la campagna di crowdfunding su Eppelea per finanziare questo sogno (il traguardo è di €4.000 da raggiungere entro 40 giorni).
AccioBooks avrà delle similitudini con Anoobi e Goodread permettendo di inserire i libri da leggere/letti/in lettura, ma andrà oltre con un sistema di messaggista interno al sito, attraverso il quale ci sarà un contatto diretto ed immediato con i nostri simili divoratori di libri: AccioBooks raccoglierà libri, esperienze, consigli, confronti e parole dei lettori italiani. AccioBooks farà un salto in avanti diventando anche premium e, quindi, lasciando ai lettori più spazio per sfogare le loro passione attraverso foto, recensioni e note a margine; ma anche per dare sfogo alla loro ossessione con la Wishlist che sappiamo già sarà infinita. Però anche l'occhio vuole la sua parte e Gloria lascerà la sua inconfondibile impronta sulla sua creatura virtuale con un completo restyling grafico del sito.
AccioBooks nasce come sito web di book sharing, ma sembra andare oltre supportato dai suoi fidati utenti e lettori che vogliono fare della lettura un'esperienza condivisa e appagante.

Commenti

Post più popolari