Recensione: Dove tutto diventa possibile di Sarah Lark

Dove tutto diventa possibile di Sarah Lark è una storia di sensi di colpa, di redenzione e di perdono.


Titolo: Dove tutto diventa possibile
Autore: Sarah Lark
Editore: Giunti Editore
Prezzo: €14.90
Data di uscita: 5 luglio 2017

Sinossi:
1944, Teheran: dopo un’interminabile odissea attraverso la Siberia, dove i loro genitori hanno perso la vita, Helena e Luzyna sono infine approdate in un campo di accoglienza, insieme a migliaia di profughi polacchi. Due sorelle molto unite, eppure molto diverse tra loro: riflessiva e riservata Helena; vivace e imprevedibile Luzyna, che a sedici anni è così bella da togliere il fiato e ha pensieri solo per Kaspar, il suo nuovo amore. Finalmente si presenta una svolta insperata: la possibilità di emigrare in Nuova Zelanda, una terra lontana e ricca di promesse, in cui ricominciare una nuova vita. Ma il destino ha in serbo un’amara sorpresa: Helena ha superato i limiti di età e solo la sorella minore potrà partire. Non si aspetta certo che Luzyna, disperata all’idea di perdere il suo innamorato, non si presenti affatto il giorno della partenza. Che sia proprio questa l’occasione di riscatto che Helena attendeva? Presa da un impulso inarrestabile, Helena sale sulla nave al posto della sorella, diretta nella terra della speranza. Qui il suo destino si incrocerà in modo imprevedibile con quello di James McKenzie, giovane aviatore della RAF di ritorno dalla sanguinosa guerra in Europa. Ma il carico di segreti che Helena porta con sé rischia di mandare di nuovo in frantumi tutti i suoi sogni... 
La storia di una passione travolgente in una terra affascinante e selvaggia dove tutto è davvero possibile.


Recensione:
Le storie di guerra hanno sempre lo stesso sapore, quello della perdita: la perdita della propria nazione, della propria casa, delle persone che si amano e, infine, della propria dignità. Quello della seconda guerra mondiale e delle sue conseguenze è un tema che è stato oggetto di moltissime storie raccontate in mille salse diverse, soprattutto nella recente narrativa contemporanea, ma sembra non perdere mai il suo fascino agli occhi dei lettori; che nei sopravvissuti e nelle storie trovano l'umanità toccare il fondo. Dove tutto diventa possibile non è da meno, con la sola differenza che vengono narrate nazioni non appartenenti all'Occidente e la scoperta di questi, come l'Iran che accoglie i profughi polacchi e la selvaggia Nuova Zelanda. Ed è proprio qui che la vicende delle sorelle Helena e Luzyna avvengono e il loro legame subisce una frattura mai più risanata.
La coscienziosa e matura Helena che bada alla sorellina, perché fatta tale promessa alla madre in fin di vita, decide di prendersi quello che secondo lei si meriterebbe e tradisce la sorella, la promessa fatta e se stessa, voltando le spalle alla sorella, la sua metà, per iniziare una nuova vita in Nuova Zelanda. Un viaggio che la vede piegarsi dal dolore e dal rimpianto di aver abbandonato la sorella, uno stato emotivo che non le darà tregua per moltissimo tempo.

Dove tutto diventa possibile è un romanzo intriso di emozioni fortissime e contrastanti, dalle pagine colme di sensi di colpa e di desiderio di redenzione, di amore fraterno nella selvaggia e primitiva Nuova Zelanda in cui è in corso una lotta di potere tra uomo bianco e uomo indigeno. Nella cultura dei Maori Helena trova un senso alla sua vita, al suo destino crudele e clemente allo stesso tempo, una cultura che trascina il lettore in un tempo e usanze antiche basate sull'animo umano e sulla sua relazione con la natura. Complici le descrizioni dettagliate, soprattutto dei paesaggi che trasmettono senso di libertà di una terra indomabile, Sarah Lark è stata capace di orchestrare una nuvola di molteplici emozioni con una penna fine e forte quando necessario, coinvolgendo il lettore in un'altra dimensione e dilatando il tempo.

Commenti

  1. Il temi affrontati in questo romanzo sono molto toccanti... Il rapporto tra sorelle ha mille sfaccettature!
    Molto interessante!
    Un bacio

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari