Recensione: La ragazza delle perle di Lucinda Riley

Luncinda Riley è una garanzia e le sue sette sorelle anche, c'è poco da dire.


Titolo: La ragazza delle perle
Autore: Lucinda Riley
Editore: Giunti Editore
Data di uscita: 2 gennaio 2018
Prezzo di copertina: €15.90
Compralo su Amazon

Trama:
Da quando Star ha trovato la sua vera famiglia e un nuovo amore, CeCe si sente sola, vulnerabile e inadeguata. Ha ormai perso tutto: il rapporto speciale che aveva con la sorella, e anche l'ispirazione per i suoi quadri. In fuga da una vita in cui non si riconosce più, si ritrova in volo per l'Australia, sulle tracce che il padre le ha lasciato prima di morire: una foto in bianco e nero e il nome di una donna sconosciuta. Ma quello che doveva essere lo scalo di una notte a Bangkok si trasforma nella prima tappa di un viaggio eccitante e avventuroso. Sulle meravigliose spiagge di Krabi, CeCe incontra Ace, un giovane affascinante, solitario e alquanto misterioso. Tra un bagno nelle acque cristalline e una cena romantica, Ace l'aiuta a scoprire la storia della sua antenata Kitty McBride, donna forte e coraggiosa, emigrata in Australia agli inizi del Novecento: sulla scia fatale di una rarissima perla rosata, Kitty si ritrova divisa tra l'amore di due fratelli rivali, e al centro delle trame di una famiglia che possiede un vero e proprio impero... Quando infine CeCe arriva nel caldo feroce del deserto australiano, la sua creatività si risveglia all'improvviso: forse questo continente immenso e selvaggio è davvero casa.


Recensione:
Sono una persona che ama la primavera e subito dopo le feste di Natale inizio ad essere in fermento per l'arrivo della mia stagione preferita, per rivedere i fiori sbocciare, i prati nuovamente verdi, le giornate allungarsi e le lunghe pause di riflessione all'aria aperta. Da due anni, però, attendo il suo ritorno con meno ansia perché a gennaio mi fa compagnia Lucinda Riley e il libro su una delle Sette sorelle. Di Lucinda Riley amo la sua capacità di emozionare, di immergere il lettore in vite passate e presenti con nonchalance, il suo modo di raccontare le donne con le sue protagoniste.
Questa volta ci fa conoscere meglio CeCe che, dopo l'improvvisa separazione dalla sorella Star, si vede dover affrontare il mondo e le sue incognite da sola, e lei non ha familiarità con la solitudine, come non ha familiarità con l'interrogarsi sullo scopo della sua vita, sul suo passato e il suo futuro. Quello che però le è famigliare è conoscere i continenti, dormire sulla spiaggia, vagare per le vie delle città con uno zaino sulle spalle, finché qualcosa, come un bisogno di stabilità o di certezze, non inizia a sedimentare nella sua testa e nel suo cuore, tanto da portarla ad indagare sulle sue variopinte origini. Lei che con gli acquarelli non sa dipingere e che non sa amare, lei che una vita senza la sorella non l'ha mai immaginata, ora deve trovare se stessa e per farlo parte da una vecchia fotografia che la porterà a trovare la sua identità e, finalmente, la sua casa.
La storia di CeCe è alternata a quella di Kitty McBride, un'antenata della prima che il lettore scopre essere una donna straordinaria nelle sue fragilità ma anche nella sua determinazione e forza, il tutto su uno sfondo meraviglioso di un'Australia selvaggia e indomabile, da temere ma anche di cui infatuarsi.

Luncinda Riley è una garanzia per chi è in cerca di storie da leggere e vivere in pochi giorni, capace di tenere il lettore incollato alle pagine, ansioso di conoscere il solito epilogo agrodolce, perché in fondo la vita non è solo e soltanto bella e delle volte occorre fare dei compromessi. Lucinda Riley è sempre la stessa, sì, ma questa volta di lei ho scoperto anche il suo essere un po' lenta nella narrazione e, per una volta, riesco a fare un confronto con le sue precedenti opere concludendo che sì, La ragazza delle perle è una bella storia, ma ne ho preferite altre, come il precedente romanzo della saga, La ragazza nell'ombra,  o La ragazza italiana. Ma alla fine poco importa, perché io rimango sempre in attesa della primavera e tra qualche mese anche del nuovo romanzo sulle sette sorelle.

Commenti

  1. Anche io adoro la Riley e come te aspetto con ansia ogni gennaio il nuovo capitolo delle Sette sorelle... ho già divorato La ragazza delle perle e mi è piaciuto molto, pur seguendo lo stesso schema la Riley riesce a farmi emozionare ogni volta.

    RispondiElimina
  2. Non ho ancora letto nulla di questa autrice, anche se a casa ne ho ben 3!! Forse...dovrei darmi una mossa

    RispondiElimina
  3. Ciao, mentre ho inziato la lettura di Sette sorelle, ti informo che ti ho nominata per il Blogger Recognition Award. Spero ti faccia piacere.
    https://creatoridimondi.net/2018/02/23/blogger-recognition-award-2018-sono-stata-nominata/

    RispondiElimina

Posta un commento